Francesco: integrare gli ex preti nella Chiesa


di Paul Kreiner in “diepresse.com” del 30 gennaio 2014 (traduzione: http://www.finesettimana.org)

Nessuna ricetta concreta, nessun annuncio di riforme immediate, ma la certezza che papa Francesco è “molto aperto al dialogo” e che dei promettenti processi di dialogo vengono effettivamente messi in atto. È ciò che il vescovo di Innsbruck, Manfred Scheuer, ricava rientrando a casa “rallegrato e incoraggiato” dalla visita Ad-limina di cinque giorni in Vaticano.

Parlando con “Die Presse”, Scheuer ha detto giovedì, subito dopo l’udienza con Francesco, che non ci sono potute essere finora risposte, ad esempio sui problemi di matrimonio e morale sessuale: “Abbiamo portato ora le risposte al questionario e le abbiamo appena consegnate al sinodo dei vescovi”. Il vescovo si aspetto ora non solo “un processo dinamico”, ma anche “forti discussioni” a livello di chiesa universale su quei temi.

Per quanto riguarda i divorziati risposati e il loro accesso ai sacramenti, Francesco avrebbe assicurato ai vescovi austriaci che la discussione sarà affrontata a diversi livelli. Scheuer vede in questo contesto assolutamente come un segno di speranza il fatto che il papa abbia incaricato il cardinale tedesco Walter Kasper a tenere in febbraio al concistoro la relazione di base relativa a questi temi. Nel 1993, insieme ai confratelli vescovi di Magonza e Friburgo, Karl Lehmann e Oskar Saier, in un documento teologicamente elaborato, Kasper aveva espresso le motivazioni per cui i divorziati risposati potevano accedere alla comunione dopo un approfondito esame caso per caso. Ma allora il tentativo era fallito a causa del capo della Congregazione per la dottrina della Fede, Joseph Ratzinger.
Scheuer riferisce che papa Francesco ha inoltre esortato i vescovi ad “avvicinarsi proprio alle persone ferite con maggiore apertura”. Che neppure lui ha delle ricette contro la crisi di fede, “ma ci dice che dobbiamo avere grande simpatia per i nostri contemporanei e in questo anche saper assumerci dei rischi. L’immagine della sua preferenza per una Chiesa ‘ammaccata’ piuttosto che per una Chiesa che si ammala per l’aria cattiva della camera in cui è rinchiusa, continua a tornare in Francesco”.
Scheuer dice che al papa non interessa tanto la morale quanto il problema di Dio e la gioia del vangelo anche come mezzo contro il pessimismo della cultura diffusa. E in riferimento all’ordine economico, Francesco avrebbe chiaramente sottolineato che è l’uomo che deve essere al centro, che nella società deve essere considerato “il diritto alla vita degli altri”: “Il mondo non è solo la mia volontà e la mia concezione”. Temi concreti? “No, solo queste indicazioni di forte impatto. Ai problemi specifici deve poi esser data una risposta con intelligenza e discernimento”.
Nessun clericalismo
Tra i temi affrontati nei tre incontri col papa – un’udienza per la zona viennese, una per quella salisburghese, seguite da un incontro comune – si è parlato, ha detto Scheuer, anche della mancanza di preti e delle condizioni di vita dei preti. Anche in questo ambito, nello specifico sul problema del celibato, i vescovi “non hanno avuto alcun annuncio che qualcosa venga cambiato”.
Per quanto riguarda le parrocchie che non hanno un prete, “Francesco ha affidato alla responsabilità delle Chiese locali lo sforzo di trovare delle vie per l’annuncio”, ha detto Scheuer. Che ha continuato: “Francesco ha espressamente messo in guardia” dal clericalismo, “da quello dei preti come da quello dei laici. Ci ha esortati a metterci in dialogo con preti in stato laicale e – con intelligenza e discernimento – a verificare come essi possano essere inseriti nella vita ecclesiale”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Chiesa/Chiese e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...