Taglia le ali alle armi: petizione di 158 parlamentari


Dopo aver sensibilizzato l’opinione pubblica a riguardo del caccia F-35, già a partire dal 2009 quando nessuno trattava questo tema, ed aver raccolto il supporto di oltre 80.000 firme di cittadini, 650 associazioni, il sostegno di oltre 60 enti locali la campagna “Taglia le ali alle armi” (promossa da Rete Italiana per il Disarmo, Sbilanciamoci! e Tavola della Pace) continua la propria azione affinché venga decisa la cancellazione della partecipazione italiana al programma JSF.  Entro la fine del mese si discuterà alla Camera dei deputati una mozione firmata da 158 parlamentari che impegna l’esecutivo a rivedere la partecipazione italiana al progetto dei cacciabombardieri di nuova generazione. Anche per sollecitare la Camera a votarla è nata una petizione che ha già le firme, tra gli altri, di Umberto Veronesi, Gad Lerner, Alex Zanotelli. Si può aderire alla petizione da qui http://www.peacelink.it/campagne/person.php?id=97&id_topic=97.

 

Nei prossimi giorni la Camera dei Deputati discuterà una mozione di 158 parlamentari di SEL, PD e M5S che chiede la cancellazione della partecipazione italiana al programma dei cacciabombardieri F-35 Joint Strike Fighter.

In linea con le richieste e indicazioni della campagna “Taglia le ali alle armi” (che dal 2009 si batte contro i caccia) sosteniamo questa nuova iniziativa parlamentare e tutte quelle che si renderanno necessarie per bloccare una scelta così sbagliata.

Spendere 14 miliardi di euro per comprare (e oltre 50 miliardi per l’intera vita del programma) un aereo con funzioni d’attacco, capace di trasportare ordigni nucleari, mentre non si trovano risorse per il lavoro, la scuola, la salute e la giustizia sociale è una scelta incomprensibile che il Governo deve rivedere.

Per questo chiediamo a tutti i Deputati di sostenere questa mozione e tutte le iniziative parlamentari tese a fermare il programma degli F35 e a ridurre le spese militari a favore del lavoro, dei giovani, del welfare e delle misure contro l’impoverimento dell’Italia e degli italiani.

Ascanio Celestini – Luigi Ciotti – Riccardo Iacona – Chiara Ingrao – Gad Lerner – Savino Pezzotta – Roberto Saviano – Cecilia Strada – Umberto Veronesi – Alex Zanotelli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pace e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Taglia le ali alle armi: petizione di 158 parlamentari

  1. lucilla ha detto:

    ”Per amare la pace, armare la pace: F35 risponde a questa esigenza”. E’ il commento del ministro della Difesa Mario Mauro ai giornalisti dopo l’approvazione della mozione di maggioranza sugli F35.
    -Il disarmo di un paese è un utopia-

    • direzioneostinata ha detto:

      Un po’ di tempo fa anche pensare che l’economia potesse reggersi senza schiavitù era considerato da molti un’utopia.
      Il Costarica è un paese che dal 1949 non ha eserciti e che invece di investire in armi ha investito nell’ambiente e nel sociale. Vi invito a leggere, tra i tanti, l’articolo a questo link: http://www.ilfoglio.org/302/Costarica_senza_esercito.htm

      • lucilla ha detto:

        Ma il costarica è un piccolo paese dell’america latina ( america centrale) che credo dipenda militarmente dagli stati uniti. E’ sempre in contrasto con il vicino nicaragua, scoppiano spesso tensioni per i confini territoriali, Pochi anni fa sono nate tensioni per il controllo di un fiume e per evitare una invasione militare da parte del nicaragua la presidentessa del costarica si è rivolta al consiglio di sicurezza dell’onu e si è detta pronta a chiedere l’aiuto militare di forze straniere per difendere il territorio nazionale.
        La regione dove scorre il fiume è controllata dai narcos che ne hanno fatto punto obbligato per il passaggio dei carichi di droga che dalla colombia raggiungono il messico.
        Per non parlare poi del costarica come paese black list -paradiso fiscale- secondo l’ocse almeno fino al 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...