Il «Conclave delle donne»


di Bureau du Comité de la Jupe in “www.comitedelajupe.fr” del 27 febbraio 2013 (traduzione: http://www.finesettimana.org)

Il “Comité de la Jupe” con il sostegno della Conferenza dei Battezzati e delle Battezzate, ha deciso di riunire il “Conclave delle donne”, il 9 marzo prossimo, a Parigi.
Questo “Conclave delle donne” prende atto del fatto che le donne hanno delle cose da dire sulle richieste spirituali dei nostri contemporanei e sui mezzi che si ritiene che siano necessari alla Chiesa per essere in grado di compiere la sua missione in futuro. Alla vigilia dell’apertura del Conclave, conclave di uomini (maschi), “mezzo conclave”, è opportuno ricordare il valore del contributo delle donne su questioni essenziali.

Vi parteciperanno settantadue donne, come i settantadue discepoli che Gesù aveva inviato in missione (Luca 10). Settantadue donne che danno voce a tutte quelle donne in vearie parti del mondo, la cui fede, le cui competenze, il cui coinvolgimento per il bene comune o la causa dei più deboli potrebbero fare di loro delle “cardinalesse” di grande valore.

Se desiderate far parte del Conclave delle donne, inviate la vostra richiesta nello stesso modo in cui si inviano i commenti.
http://www.comitedelajupe.fr/evenement/le-conclave-des-femmes/
Vi risponderemo nella misura dei posti disponibili.

Svolgimento del Conclave delle donne (senza pubblico)

Il conclave delle donne comporterà due momenti di preghiera, per portare le nostre riflessioni davanti al Signore e chiedergli il suo aiuto. La maggior parte dei lavori dell’incontro consisterà nell’ascoltare i contributi delle partecipanti sui cinque temi seguenti:

  1. Le urgenze del nostro tempoChe cosa aspettano i nostri fratelli e le nostre sorelle (credenti e non), quali sono i loro

    dolori, le loro gioie, i loro tesori (“Là dov’è il tuo tesoro, sarà anche il tuo cuore”, Mt 6,21)?

  2. La nostra fedeIn che cosa consiste la nostra fede, la nostra speranza, la nostra carità, dov’è la salvezza,

    come la mettiamo col male?…

  3. Il modo in cui la Chiesa rende conto della sua missioneLa Chiesa risponde alla sua missione? Come testimonia un Dio che libera, un Dio che ama,

    un Dio che fa sperare?

  4. I mezzi che la Chiesa si dà per essere configurata alla sua missioneQuali disposizioni assume? Collegialità, sussidiarietà, trasparenza, finanziaria in particolare, misericordia… Come aveva chiesto Giovanni XXIII, che il Concilio Vaticano II eserciti “la medicina della misericordia”, c’è oggi una misericordia da esercitare (verso i divorziati risposati, ad esempio), occorre chiedere che siano superate tutte le condanne e le discriminazioni fatte in base al sesso.
  5. Gli atti profetici che ne derivanoDovranno essere proposti dalle partecipanti e saranno oggetto di votazione.

L’Ufficio del Comité de la Jupe

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Chiesa/Chiese e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...