Taking a change on God: film documentario su John McNeill, sacerdote e teologo cattolico gay


La decima edizione del Florence Queer Festival si è aperta con la proiezione, in anteprima europea, del film “Taking a chance on God“, (Scommettere su Dio), un documentario dedicato a John McNeill, sacerdote e teologo cattolico gay, nato e vissuto negli Usa, che si è battuto per il riconoscimento dei diritti civili della comunità lgbt e che, proprio a causa del suo impegno, è stato espulso dall’ordine dei Gesuiti nel 1987.

John McNeill,  nel corso della sua attività pastorale si è fatto promotore e simbolo dell’uguaglianza delle persone omosessuali e durante il periodo di crisi legato all’arrivo dell’ Aids negli anni ottanta, è stato sempre al fianco della comunità lgbt, rifiutando di essere messo a tacere dall’allora cardinale Joseph Ratzinger, il quale gli impose il divieto di parlare e scrivere di argomenti legati all’omosessualità. Ma questo divieto non lo rispettò troppo a lungo, arrivando quattro anni più tardi all’espulsione dall’ordine.

Negli Stati Uniti è uscito nel 2011, ottenendo grande successo e ampia diffusione. E’ stato quindi scelto per l’apertura di questa rassegna e il regista irlandese Brendan Fay, presente in sala, ha dichiarato che il suo lavoro è un’occasione per inviare un “messaggio d’amore” al pubblico, sperando che questa storia sia presa come spunto d’ispirazione per chi lotta da sempre per l’uguaglianza.

Il film-documentario, attraverso suggestive immagini d’epoca e interviste ai protagonisti, ripercorre il percorso umano e spirituale di John McNeill,  fin dall’infanzia a quando divenne un piccolo prete in lotta con le paure e i dictat della gerarchia della sua chiesa.

Partecipò alla seconda guerra mondiale dove fu fatto prigioniero in un lager nazista riuscendo a sopravvivere alle terribili condizioni di vita, tornando a casa e decidendo di dedicare la sua vita alla religione, diventando così un gesuita.

Oggi, all’età di 83 anni, attraverso il suo blog e i suoi viaggi, proclama l’amore omosessuale come santo e incoraggia le persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender in tutto il mondo.

Da ben 46 anni è legato a Charles Chiarelli, che ha sposato legalmente a Toronto nel 2008.

http://takingachanceongod.com/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Chiesa/Chiese e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...